menu

SPORTELLO AMIANTO E IL COMUNE DI ROMA INTERVENGONO E BONIFICANO UNA DISCARICA ABUSIVA

 

Il 6 di Maggio 2017 in prima mattinata, il numero Nazionale SOS Amianto 06-81153789 riceve una segnalazione di un cittadino. Una una vettura abbandona nelle immediate vicinanze di una scuola  in Via Domenico Aspertini al quartiere di Tor Bella Monaca in Roma , ingenti quantitativi di Lastre danneggiate di cemento Amianto. Il cittadino nella segnalazione fornisce  targa della vettura.

Immediatamente gli uomini del reparto segnalazioni SOS Amianto dello Sportello Amianto Nazionale si sono recati in zona prendendo testimonianza fotografica dell’avvenuto e hanno provveduto a segnalare a norma di legge l’ accaduto agli organi competenti.

La segnalazione di rito è pervenuta anche ai Carabinieri ed alla Polizia Municipale , completa di numero di targa del Mezzo.

Il comando Torri della Polizia Mnicipale assistito dallo Sportello Amianto Nazionale ha immediatamente confinato l’area segnalando il pericolo ed in sinergia tra le parti , in comunicazione con il Comune di Roma ha come di prassi demandato prontamente alle squadre competenti la Rimozione dell’Amianto.

In poche ore il problema è stato prontamente risolto dalle squadre di intervento che hanno provveduto a Bonificare l’area

Soddisfazione per l’ intervento e per la perfetta sinergia è stata espressa dall’ Assessorato competente del Comune di Roma , dal comando della Polizia Municipale e dal Presidente dello Sportello Amianto Nazionale .

Mi auguro che questa collaborazione in tutela dei cittadini e in stretto coordinamento con le forze messe in campo tra lo Sportello e il Comune, possa contribuire sempre di più a diminuire rischi legati all’ amianto ed episodi di criminalità ad esso connessi come questo. ” Dichiara Fabrizio Protti Presidente dello Sportello Amianto, che prosegue confidando nel fatto che il criminale venga assicurato alla giustizia e gli vengano addebitati tutti i costi sostenuti per questa operazione d’ urgenza.

L’auspicio è che sempre più Comuni e Regioni in maniera responsabile nell’ottica di risolvere con competenza e decisione  i problemi mettano in atto le azioni necessarie alla collaborazione tra lo Sportello Amianto Nazionale  e le istituzioni locali, per moltiplicare gli interventi e determinare una reale attenzione alla battaglia congiunta e responsabile contro l’amianto.

E’ necessario che l’azione sia seria e coesa e che l’omertà finisca e che le denunce aumentino non avendo paura di segnalare per l’identificazione i criminali,  in virtù della tutela della vita di tutti

');