menu

REGIONE LOMBARDIA 1 MLN AI PRIVATI PER LE BONIFICHE AMIANTO. SPORTELLO AMIANTO NAZIONALE SPIEGA I CRITERI DI ACCESSO

COME FUNZIONA E A CHI è DEDICATO LO STANZIAMENTO DI 1 MILIONE DI EURO ANNUNCIATO DALL’ASSESSORE RAFFAELE CATTANEO PER LE BONIFICHE AMIANTO. LO SPORTELLO AMIANTO NAZIONALE DESCRIVE NEL DETTAGLIO I CRITERI DI ACCESSO AL BANDO.

 

Assessore Raffaele Cattaneo

L’assessore Raffaele Cattaneo annuncia  l’approvazione della delibera 1620 del 15 Maggio 2019. Questo importante atto, costituisce una provvista di € 1.000.000 per l’anno 2019 , dedicata ai cittadini privati per incentivare le bonifiche dell’ Amianto ancora presente sul territorio Regionale.

La dichiarazione dell’Assessore a fine seduta delinea le caratteristiche dello stanziamento approvato: “”Il settore che più necessita di pianificare le attività di bonifica dell’amianto – ha commentato l’assessore – è senza dubbio quello dell’edilizia, in particolare rispetto alla presenza di questo materiale che è stato messo al bando già nel 1992. Questo stanziamento rappresenta un primo incentivo concreto per lo smaltimento ed è dedicato ai soggetti privati con un contributo economico per attuare le misure di messa in sicurezza, bonifica e recapito finale. Su questo tema seguiranno altri provvedimenti perché intervenire per rimuovere la presenza di amianto in Lombardia è una priorità a cui dobbiamo agire con grande attenzione“.

La delibera è un’attuazione del Programma regionale di gestione rifiuti e delle norme regionali che promuovono la rimozione e lo smaltimento di manufatti in cemento-amianto.

 

I criteri stabiliti dal provvedimento prevedono che i fondi siano attribuiti in base a punteggi tecnici che tengano conto soprattutto della quantità di amianto da rimuovere e la provista rende  finanziabile una percentuale delle spese ammissibili fino al 50% e ad un importo massimo di 15.000 euro.

Andando nello specifico ed analizzando il testo della delibera , essa è strutturata per  procedere alla concessione ai privati cittadini di contributi  una tantum a fondo perduto per la rimozione e lo smaltimento del cemento- amianto presente in edifici di loro proprietà.

Per cui la Giunta di Regione Lombardia determina e delibera la dotazione finanziaria complessiva del bando nell’importo di € 1.000.000,00 e imputa tale spesa al capitolo   di bilancio 13805 dei “Contributi agli investimenti a famiglie per l’attuazione di programmi ambientali” nell’esercizio finanziario 2019″

La delibera , dettaglia il percorso e i criteri per l’assegnazione dei contributi ai cittadini per la rimozione di coperture e di altri manufatti in cemento- amianto da edifici privati”

Pubblichiamo qui di seguito i criteri necessari per l’accesso al Bando dettagliati nell’allegato A alla Delibera di giunta Regionale :

 

 

 

 

Lo Sportello Amianto Nazionale resta a disposizione per informare ed assistere ogni cittadino che per tramite delle amministrazioni Lombarde convenzionate, confortano i residenti mettendo a disposizione l’informazione gratuita a 360° per affrontare e gestire il rischio amianto fornita dallo Sportello Amianto Nazionale.

');