menu

Ratificato accordo ANACI/Sportello Amianto Nazionale: Al via censimento amianto e formazione in 200.000 Condomini

Francesco Burrelli ANACI e Fabrizio Protti SAN

Oggi è realtà e fa storia la ratifica ufficiale di un protocollo di intesa tra ANACI (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) e lo Sportello Amianto Nazionale che determina un programma e azioni comuni di importanza strategica per la Mappatura e il Censimento Amianto nei condomini di  tutta Italia.

Lo Sportello Amianto Nazionale e Anaci, per tramite del suo Vicepresidente Nazionale avevano già annunciato l’arrivo dell’intesa tra gli enti durante lo scorso 27 Febbraio alla Camera dei Deputati, intesa fortemente voluta da entrambi gli enti che riconoscono ognuno la capacità e la serietà dell’operato reciproco e la caratura di questa sinergia che realizzerà in brevissimo tempo ciò che per 27 anni, dalla data della messa al bando, non è mai stato realizzato dalle strutture delegate dallo Stato Centrale.

 

Perciò oggi il Presidente Nazionale ANACI , l’Ing. Francesco Burrelli e il Presidente Nazionale dello Sportello Amianto Nazionale Fabrizio Protti , hanno ufficialmente posto firma in calce a uno strutturato ed articolato protocollo operativo che prevede :

  1.  Realizzazione di Censimento/Mappatura Amianto nei 200.000 (Duecentomila) Condomini Italiani
  2.  Formazione qualificante per la gestione del rischio Amianto per gli 8.000 Amministratori di Condominio Iscritti ad ANACI
  3.  Organizzazione e gestione del Rischio amianto attraverso follow up dell’ Advisor e Consueling Management in tutto il Patrimonio Immobiliare ANACI sino alla gestione della Responsabilità Amianto di tutto il Patrimonio ANACI
  4.  Percorsi di consapevolizzazione dei cittadini/proprietari per la migliore gestione del rischio amianto attraverso Tour e Incontri su tutto il territorio Nazionale .

Momento della Ratifica del Protocollo

Lo storico documento ha un enorme valore non solo simbolico ma anche strutturale, trovando una sintesi operativa tra il mondo dell’associazionismo etico  e dei servizi ai cittadini espressi dallo Sportello Amianto Nazionale in più di 400 Comuni Italiani e il mondo Italiano degli amministratori del patrimonio Immobiliare. Le competenze di entrambi insieme per fare senza più perdere tempo e con coscienza all’insegna dell’etica , forti un una articolata, capillare e capace struttura ciò che spesso è stato annunciato più volte in 27 anni dagli enti delegati e mai ha trovato risultato.

Sono soddisfatto di questo importante risultato che si colloca ed incastona in una serie di azioni che portano sempre di più lo Sportello Amianto Nazionale ad essere riferimento per tutti , punto di sintesi tra Stato, Parti Sociali e Cittadini e braccio operativo di chi vuole fare , affrontare e risolvere in materia di Amianto” dichiara Fabrizio Protti Presidente dello Sportello Amianto Nazionale che prosegue “Siamo concordi il Presidente Burrelli di ANACI ed io che questa azione che impegnerà non poche risorse ed energie , restituirà un quadro che lo Sportello Amianto Nazionale anche in nome e per conto di ANACI porterà in rappresentanza collettiva al legislatore , con l’ attesa che anche l’ amministrazione Pubblica si renda finalmente parte diligente coordinando insieme a noi le corrette strategie per Semplificare , Agevolare ed affrontare le Bonifiche nel rispetto della salute dell’ ambiente e dei cittadini. Noi Parti Sociali , costituite dal Comitato dello Sportello Amianto Nazionale e dagli enti sottoscrittori di questo importante protocollo  facciamo la nostra , con ritmo diligenza e serietà , ci auguriamo di trovare altrettanta collaborazione nello Stato a tutti i livelli , perché spesso le pastoie della Burocrazia e una sana dose di latenza degli Enti , rende impossibile avanzare , mentre poi di fatto le cose , come abbiamo più volte dimostrato , abbandonando la dicotomia inutile e chiaramente dannosa Pubblico/Privato , si possono fare e fare bene nel solo interesse del cittadino

');