menu

SI PARLA DI AMIANTO CON INAIL E UNIVERSITA’ LA SAPIENZA

DUE IMPORTANTI APPUNTAMENTI PER PARLARE DI AMIANTO DALL’ESTRAZIONE ALL’IDENTIFICAZIONE, CON GLI ESPERTI DELL’UNIVERSITA’ LA SAPIENZA E DEL DIPARTIMENTO DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELL’INAIL

 

Si svolgeranno nell’ordine a Latina (RM) e nella capitale, due occasioni di incontro professionale promosse dall’INAIL – Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici (Dit) de dalla Sapienza Università di Roma – Dipartimento di Ingegneria Chimica Materiali Ambiente (DICMA), dove si parlerà di Amianto dall’estrazione dei minerali , all’identificazione mediante le tecnologie innovative , sin’ anche all’utilizzo delle tecniche di rilevamento multi e iper spettrali per l’identificazione delle sorgenti di rischio amianto.

Gli appuntamenti sono :

Il Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici dell’ INAIL, diretto dal Dr. Carlo De Petris, che interverrà ad aprire i lavori all’incontro presso l’Università La Sapienza di Roma, promuove e svolge, in relazione all’evoluzione tecnologica dei sistemi di sicurezza del lavoro, attività di studio, ricerca e sperimentazione finalizzati alla proposta normativa, sviluppo e validazione di buone prassi, di metodiche, di procedure di gestione e di valutazione del rischio in materia di sicurezza degli ambienti di lavoro e di vita dei lavoratori.

Dottoressa Federica Paglietti INAIL

L’Organizzazione tecnico scientifica degli incontri , affidata all’ INAIL D.I.T. vede come riferimento scientifico la Dottoressa Federica Paglietti del Laboratorio Sicurezza delle attività di produzione e degli insediamenti antropici, che da anni conduce attività di soprintendenza e monitoraggio dei SIN (Siti di Interesse Nazionale) in tutte le fasi propedeutiche alla bonifica per garantire salute dei lavoratori e tutela delle norme di sicurezza e salvaguardia.

Decine di professionisti del settore, del mondo accademico e delle Istituzioni porteranno testimonianze scientifiche e contributi per inquadrare, analizzare e proporre nuove prospettive legate ad alcuni aspetti della gestione del rischio amianto.

Nell’arco degli incontri sarà data ampia attenzione anche agli aspetti previdenziali con la presenza e il contributo del Dott. Giuseppe D’Ercole ,già Presidente del Fondo per le Vittime dell’Amianto Inail e oggi membro del comitato scientifico dello Sportello Amianto Nazionale, che interverrà delineando aspetti salienti in merito a prevenzione e tutela, ma anche cura e risarcimento.

Dr. Giuseppe D’Ercole

Altissima la qualità degli interventi che vedranno impegnati :

a Latina oltre alla Dottoressa Paglietti e al Dr. D’ercole la Prof.ssa Silvia Serranti, Direttore del Museo di Arte e Giacimenti Minerari, Il Prof. Giuseppe Bonifazi Delegato del Rettore per le Sedi esterne e Direttore del CeRSITeS – Centro di Ricerca e Servizi per l’Innovazione Tecnologica Sostenibile, Polo di Latina, il  Dott. Massimo Bergamini (Direttore R.S.A. – Risanamento Sviluppo Ambientale Miniera Balangero) , il Dr. Sergio Malinconico (Ricercatore Inail), l’Ing. Nazzareno Santilli (Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare),  l’Ing. Giorgio Onori (Ordine degli Ingegneri della Provincia Latina), la Prof.ssa Silvia Serranti (Dipartimento Ingegneria Chimica Materiali Ambiente – Sapienza Università di Roma), Il Dott. Massimo Musacchio (I.N.G.V. – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e il Dott. Stefano Pignatti (CNR IMAA – Institute of Methodologies for Environmental Analysis).

L’incontro di Latina darà l’ opportunità di 3 crediti formativi per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Latina.

Scarica il Pieghevole dell’Evento di Latina

Scarica il Pieghevole dell’Evento di Roma

 

 

');