menu

SUBITO 400.000 EURO PER LA MAPPATURA AMIANTO LOMBARDIA. PASSA L’EMENDAMENTO M5S

                  Massimo De Rosa M5S

Con un Post su Facebook delle 19.03  , il Consigliere Regionale Massimo De Rosa M5S annuncia “#Amianto: risultato storico per la #salute e la qualità della vita dei #cittadini lombardi. Approvato all’unanimità l’emendamento grazie al quale #Regione stanzierà 400mila euro per l’avvio di un programma di mappatura dell’intero territorio regionale

Lo Sportello Amianto Nazionale è lieto della notizia e felice di pubblicare in anteprima il testo dell’Emendamento presentato dal Consigliere Massimo De Rosa M5S durante la seduta odierna dell’ Assestamento di Bilancio Regione Lombardia :

Per l’esercizio 2018, – Missione 09 “Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente” – Programma 08 “Qualità dell’aria e riduzione dell’inquinamento” Titolo I – SPESE CORRENTI è attribuito un maggiore stanziamento di € 400.000,00
Per la copertura di tale stanziamento, si provvede ad un minore stanziamento di pari importo alla Missione 20 “Fondi e accantonamenti” – Programma 01 “Fondo di riserva”– Titolo I – SPESE CORRENTI.
Motivazione:
l’emendamento è volto ad istituire un apposito capitolo sul quale appostare le risorse finanziarie per realizzazione -da parte di ARPA- di una mappatura delle coperture in cemento-amianto presenti nel territorio regionale.
Tale stanziamento è destinato alla Progettazione e Valutazione delle metodiche ed eventuali test pilota, allo svolgimento e alla successiva effettuazione di un test esteso sugli esiti del test pilota, comprensivo delle risorse umane necessarie allo svolgimento

Successivamente la presentazione il consiglio Regionale della Lombardia ha approvato la proposta all’unanimità modificando solo il capitolo di reperimento dei fondi necessari che saranno ritrovati nel Programma 3 “RIFIUTI”.

Un importante primo risultato per questo nuovo governo Lombardo che dimostra competenza e sesnibilità in materia e che siamo compiaciuti sia stato votato all’unanimità” dichiara Fabrizio Protti presidente dello Sportello Amianto Nazionale

Ciò ci fa ben sperare e siamo fiduciosi che in questa legislatura , anche vista l’attenzione e l’altissima competenza di Consiglieri come l’onorevole De Rosa reduce da una brillante esperienza nazionale in Commissione Bicamerale Ambiente XVII Legislatura , si vada verso a azioni concrete che lo Sportello Amianto Nazionale auspica per chiarire una situazione che da troppo tempo resta “sospesa” anche in Lombardia .

Ci auguriamo che i prossmi passi vedano una attività di concerto tra Assessorato , Aula e parti sociali che riapra il Piano Regionale Amianto ormai scaduto da troppo tempo che per certo ha bisogno di una profonda ristrutturazione trasversale ,sia per la parte Sanitaria e previdenziale , mai valutata a fondo nelle scorse legislatrue, che per le  parti ambientali e di gestione del problema .

Occorre una ristrutturazione profonda che passi dalla gestione ed autorizzazione dei siti temporanei di stoccaggio alla gestione delle autorizzazioni delle discariche , necessarie per “risolvere” laddove ben fatte , sino all’ approfondimento serio e concreto delle nuove tecnologie, per passare dalla riattribuzione dei protocolli della filiera di controllo che portino alla seria comunicazione al cittadino ed alla seria assunzione di responsilità di tutti gli organi conivolti , Comuni, ATS, Aree Vaste e Regione che troppo spesso lasciano il cittadino smarrito ad ogni richiesta di aiuto e di assunzione  di posizioni in materia di rischio Amianto chiudendosi ancorchè qualcuno ricorra al TAR , con sentenze che tergiversano e rigettano legittime ragioni , non non fornendo al Tribunale Regionale una ben chiara la filiera delle responsabilità pubbliche , discriminando così la vittima (Cittadino) e favorendo probabilmente una gestione di quella parte di amministrazione pubblica fannullona e opportunitsta che coglie nel torbido un sistema di legittimazione.

Riprendendo in parte l’intervento in Aula del Consigliere De Rosa dobbiamo subito chiarire molti aspetti che hanno fatto si che di amianto si parli poco e male malgrado si continui a morire e perciò lo Sportello Amianto Nazionale ringrazia il M5S Lombardia e la Giunta Regionale Lombarda che hanno gettato una importante base per un futuro di condivisione e di risoluzione.

 

');